Gare di nuoto nel 2022, quali sono le più attese

Da novembre 2021 ad agosto 2022, i nuotatori italiani saranno impegnati in una miriade di competizioni e non riusciranno ad avere mai un attimo di tregua.

Le gare più attese

Le gare più attese - Gare di nuoto nel 2022, quali sono le più attese

Si inizia tra pochi giorni a Kazan con le gare europee in vasca corta seguite dai mondiali di Abu Dhabi previsti per dicembre; il 2022 riparte invece a maggio a Fukuoka con i mondiali in vasca lunga e poco dopo, ad agosto, si torna a Roma per gli europei.

Sia su siti di casinò online come starcasinobonus.it sia su quelli di scommesse sportive, gli azzurri vengono sempre posti tra i favoriti con quote che fanno ben sperare per i nuotatori della nazionale.

I nostri nuotatori non avranno dunque tempo per riposare ma dovranno allenarsi duramente tra una gara e l’altra per rimanere al passo con la competizione.

Gli eventi italiani

Pubblicato anche il calendario italiano di Federnuoto che vede gli Assoluti svolgersi ancora a Riccione ma questa volta il 30 novembre e 1 dicembre, poco distanti dall’inizio dei mondiali e solamente tre settimane dopo la fine degli europei.

Prima degli Assoluti si svolgerà anche la competizione Trofeo Nico Sapio, gara di alto rilievo che avrà luogo a Genova dal 19 al 21 novembre.

La sfida primaverile è in programma ancora a Riccione con alcuni cambiamenti alle regole: si nuoterà in vasca lunga su 4 giorni. La competizione si svolge a sole sei settimane dall’inizio del mondiale di Fukuoka e non lascia spazio agli atleti di riposare.

Il giorno successivo alla fine dei Primaverili, si nuoterà sempre a Riccione per aggiudicarsi la Coppa Caduti di Brema, finale del campionato a squadre italiano che inizierà il 23 dicembre prossimo.